-ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - CORONAVIRUS Superati i 10mila morti: I guariti sono oltre 12mila- Spagna, 832 morti in 24 ore: A New York si teme il peggio- Macron: 'Al fianco dell'Italia Non voglio una Ue egoista'- Quasi mille morti in un giorno. Mai così tanti. 11mila i guariti- Papa: 'Siamo sulla stessa barca, dobbiamo remare insieme'- Nel mondo 25mila morti: In Africa crisi drammatica- Boris Johnson è positivo 'Continuo a guidare il Paese'- Scuole chiuse oltre il 3 aprile-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

lunedì 20 agosto 2018

“LA FIACCOLA: IL CANTO ANTICO DELLA TRAGEDIA”. SUCCESSO PER LO SPETTACOLO DI PLACIDO, MINNUCCI E CAVUTI IERI SERA IN SCENA AD ANVERSA DEGLI ABRUZZI, IN ANTEPRIMA NAZIONALE (VIDEO)

VIDEO
ANVERSA DEGLI ABRUZZI - Michele Placido, Franca Minnucci e Davide Cavuti ieri sera in scena ad Anversa degli Abruzzi, in anteprima nazionale, con “La fiaccola: il canto antico della tragedia” .Per Michele Placido è stato anche un gradito ritorno ad Anversa, dove soggiornò nel 1991 durante le riprese del film “Scoop” diretto da Josè Maria Sànchez, alle quali parteciparono numerosi abitanti come comparse, andato in onda nella miniserie tv su RAI DUE a Gennaio 1992.In quel lavoro Placido interpretava magistralmente il giornalista Marco Bonilli alle prese di una inchiesta tra ’ndrangheta, servizi segreti, rapimenti e storie d’amore.
Questo recital teatral-musicale interpreta la vera natura e la fonte di ispirazione de La Fiaccola sotto il Moggio, che non a caso fu definita da d’Annunzio “la Perfetta delle mie tragedie” proprio perché nel solco della grande tragedia greca, dal poeta profondamente amata e conosciuta. Lo spettacolo  ha cercato di evocare e di far avvertire questa identità di ispirazione, rivivendo con Gigliola e Beltrando, la vicenda di Elettra e Oreste nel destino di due famiglie, quella dei Sangro e egli Atridi, segnate dalle crepe della storia e della sorte e travolte entrambe dalla furia ossessiva delle passioni, degli odi, e delle vendette!


“Il recital era dedicato alla tragedia ambientata nella terra abruzzese e nella storia del paese di Anversa degli Abruzzi, la “La Fiaccola sotto il moggio”, con continue incursioni alla tragedia greca quale l’Antigone e l’Elettra così come il Poeta ce l’ha raccontata -  ha affermato Franca Minnucci - in un continuo dialogo di versi fra la cultura popolare e i testi classici, tra la tragedia greca e la “ Fiaccola”, la tragedia sua più bella, come lo stesso autore l’ha definita”.Le musiche originali del compositore teatrale e cinematografico Davide Cavuti, stretto collaboratore di Michele Placido, hanno fatto da commento al testo elaborato dalla Professoressa Franca Minnucci.

Il trio Placido-Cavuti-Minnucci ha portato in scena, in vari teatri italiani, spettacoli sul Vate elaborati dalla scrittrice pescarese riscuotendo sempre calorosi apprezzamenti dal pubblico e dalla critica. Unanime consenso è sempre stato tributato ai tre artisti in occasione di vari recenti spettacoli tenuti a Pescara presso la casa natale del Vate e all’interno dei Festival all’Aurum.
Michele Placido, da anni “frequenta” i testi dannunziani, avendo interpretato lo spettacolo “Artisti e Libertari con D’Annunzio a Fiume” (2008) insieme a Giorgio Albertazzi e con Davide Cavuti; “Il mio D’Annunzio e gli altri” (2013) musiche e regia di Cavuti; “Michetti e il Cenacolo dannunziano” (2015) con Ambra Angiolini.
Placido ha coinvolto l’abruzzese Davide Cavuti in molti suoi progetti cinematografici quali “Il Grande Sogno”(2009) con Riccardo Scamarcio, “Vallanzasca – gli angeli del male” (2010) con Kim Rossi Stuart, “Itaker - Vietato agli italiani” con Francesco Scianna, “Stupor del mondo” e “Viaggio al cuore della vita” da lui interpretati e in teatro in spettacoli di grande successo tra cui “Così è (se vi pare)” di Luigi Pirandello, “I Fatti di Fontamara” di Ignazio Silone e “Prima che il sogno” di Giorgio Albertazzi per il “Teatro di Roma”.
Nel 2016 Placido ha, inoltre, interpretato il ruolo di “Vittorio De Sica” nel film diretto da Cavuti (questa volta nel ruolo di regista) sulla vita di Alessandro Cicognini presentato al 73esimo “Festival del Cinema di Venezia” e ricevendo il “Premio Flaiano” per la regia. Nel 2017 Michele Placido è, inoltre, nel cast del documentario “Preghiera” firmato sempre da Cavuti e presentato al 74° “Festival del Cinema di Venezia” e in selezione ufficiale a Toronto all’”International Italian Contemporary Festival”. La loro collaborazione continua in teatro, con la produzione di Stefano Francioni e MuTeArt, in “Sciuscià e altre Storie” e “Racconti di scena”.
“Abbiamo fortemente voluto inserire negli eventi estivi questa serata dannunziana - precisa Gianni Di Cesare sindaco di Anversa – per qualificare il programma culturale delle iniziative offerte ai residenti, ai turisti e agli ospiti che in questo periodo affollano il nostro borgo. Siamo riusciti nell’intento anche grazie alla grande disponibilità del cast e alla sensibilità della Fondazione Cassa di Risparmio dell’Aquila a cui va il più sentito ringraziamento”.
Il consigliere delegato alla cultura Mario Giannantonio sottolinea “la particolare soddisfazione per la prestigiosa iniziativa che rafforza il profondo legame tra d’Annunzio ed Anversa, sede dal 1997 del Parco Letterario dedicato allo scrittore”.






VIDEO IN PRIMO PIANO :