-ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - C'è intesa sulla manovra: Fibrillazioni nel governo- E' battaglia sulla manovra: Nuovo vertice con Conte- 'No ad una crisi di governo, con Pd praterie per lavorare'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

lunedì 28 giugno 2010

SCAFA:INAUGURATO PARCO DEL LAVINO A MISURA DI BAMBINO


PARCO DEL LAVINO, ARRIVA IL PARCO A MISURA DI BAMBINO.Inaugurate le nuove strutture per gli under 14

È stato presentato sabato 26 giugno nel Parco territoriale attrezzato delle sorgenti sulfuree del Lavino a Scafa (contrada Decontra) la conclusione del progetto “Un Parco a misura di Bambino”, promosso da Legambiente e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con l’obiettivo di migliorare la fruizione delle aree naturali protette da parte degli Under 14. Sono intervenuti Nicola Corona, coordinatore dell'Ufficio Aree Protette e Biodiversità di Legambiente, Rocco Barbarossa, presidente del Circolo Legambiente di Scafa e componente della segreteria regionale di Legambiente, Dino Marangoni, sindaco di Scafa, Giordano Di Fiore, assessore comunale ai Parchi, e il parroco don Claudio Di Liberato. Nell’ambito del progetto “Un parco a misura di bambino” è stato realizzato un monitoraggio nazionale per verificare il livello di accessibilità per gli Under 14 nei Parchi nazionali, regionali e nelle aree marine protette. I risultati del monitoraggio sono pubblicati nel dossier scaricabile dal sito www.legambienteabruzzo.it. Per garantire la partecipazione dei bambini allo sviluppo del territorio e la loro effettiva partecipazione alla vita del parco, sono stati presentati gli interventi strutturali eseguiti nell’ambito del progetto: una biblioteca a tema, pannelli permanenti informativi sul Parco e sulla flora e fauna presenti nell’area, uno spazio per le attività di educazione ambientale e servizi igienici specifici per disabili.

(Nella foto allegata, da sinistra: Dino Marangoni, sindaco di Scafa; Rocco Barbarossa, presidente del Circolo Legambiente di Scafa; il parroco don Claudio Di Liberato; e Nicola Corona, coordinatore dell'Ufficio Aree Protette e Biodiversità di Legambiente.

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :