-ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Usa, ecco le foto dai satelliti: l'attacco a Riad dall'Iran- La tariffa Rc auto a 405 euro: Prezzo ai minimi dal 2012- Estorsioni e violenze: Arrestati 12 capi ultrà della Juve- Benvenuto Presidente Mattarella: a L'Aquila un 'presidio per la scuola'- Salvini a Pontida: 'Questa è l'Italia che vincerà. Mai a sinistra, mai col Pd'-

news

News - Primo Piano

A FUOCO AUTO IN TRANSITO SULL’A25

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

lunedì 25 giugno 2012

SUCCESSO DI PUBBLICO PER DON PAOLO AL SUO PRIMO CD "E' VERAMENTE BRAVO"

SULMONA - "E' veramente bravo, ha una bella voce".  E' il commento spontaneo, con plauso incluso, espresso dal numeroso pubblico presente sabato pomeriggio a palazzo dell'Annnunziata in cui Don Paolo ha presentato il suo cd "Fa che tutto fiorisca".   Tante le sorprese  per l' esordio artistico del sacerdote 28enne venezuelano di fronte a tanti cittadini, amici e curiosi che hanno apprezzato la buona
musica in un clima di festa. Ad alzare il sipario l'assessore comunale Lorenzo Fusco, che non ha risparmiato elogi a Don Paolo per la sua forza ed energia,  affiancato dai protagonisti che hanno reso  possibile la nascita del progetto musicale. Non la classica conferenza stampa, ma  un piccolo concerto, dove il sacerdote insieme ai suoi musicisti, si è esibito con tre brani tratti dal suo cd. Dopo l’esecuzione di “Fa che tutto fiorisca”, che dà il titolo al cd,  gli artisti hanno fatto ascoltare la versione spagnola di “Bisogno di te”, un pezzo divertente che ha fatto alzare in piedi tutti i presenti e li ha fatti ballare e battere le mani trascinati dall’energia di Don Paolo. Momento finale più religioso, con una sua versione di una toccante “Ave Maria”. Tanti i ringraziamenti di Don Paolo alle coloro che lo hanno aiutato e sorrett,  soprattutto agli arrangiatori del disco Patrizio Maria D’Artista, Giacomo Pasquali e Carlo Liberatore, anche  fotografo ufficiale dell’evento e del progetto musicale. Ringraziamenti e saluti anche in lingua spagnola in virtù del collegamento in diretta streaming con la parrocchia di Caracas dove stavano assistendo amici e parenti del sacerdote. g.s.









VIDEO IN PRIMO PIANO :