ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Strage in Sri Lanka: Bombe contro chiese e hotel: 190 morti, sette arrestati- Governo: Il Pd presenta una mozione di sfiducia a Conte- Scontri a Parigi tra i gilet gialli e la polizia- Pedofilia: Abusavano di ragazzine, tre uomini arrestati- Legale della Raggi: 'Valutiamo la querela contro Bagnacani'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

lunedì 28 luglio 2014

CONSIGLIO COMUNALE, NOMINATI I RAPPRESENTANTI ASP ALLA REGIONE

SULMONA - Un consiglio comunale più lungo del solito, circa un’ora e mezza per partorire le nomine in seno all’organismo della Regione Abruzzo dell’Asp (Azienda pubblica di servizi alla persona). Dopo la lettura della delibera da parte dell’assessore Enza Giannantonio la minoranza con Mimmo Di Benedetto e Gianfranco Di Piero aveva chiesto chiarimenti nel merito per sapere se era possibile eleggere persone esterne al consiglio comunale. La risposta è arrivata dal segretario Federico Cuccolini il quale ha reso noto che per eleggere persone esterne sarebbe stato necessario predisporre un apposito avviso pubblico.
Da parte sempre di Di Benedetto e Di Piero l’invito a non sottovalutare per il futuro di avvalersi di professionalità esterne in grado di dare più valore agli incarichi. Aspetto condiviso dal sindaco Peppino Ranalli. “La possibilità di nominare esterni – ha detto il primo cittadino – non è preclusa ma può essere attuata in seguito”. Tutti pronti ad eleggere i rappresentanti dell’Asp ma al momento della votazione l’intervento di Enea Di Ianni ha bloccato tutto. “Propongo di rinviare il punto perché non

ho avuto la possibilità di consultarmi con nessuno”. Ha affermato il consigliere de Il Popolo di Sulmona. A questo punto il presidente dell’assise civica Franco Casciani si è visto costretto ad interrompere la votazione per consentire alla minoranza di trovare la quadra sul consigliere da eleggere ma la sospensione dei lavori che doveva essere di soli dieci minuti si è protratta per circa tre quarti d’ora. Al rientro in aula per la minoranza è stato eletto all’Asp Mimmo Di Benedetto con sei voti e due schede bianche. Per la maggioranza Roberta Salvati con otto preferenze. Al punto successivo è stata comunicata all’intero consiglio comunale la relazione della commissione consiliare permanente di controllo e garanzia. Un rapporto della minoranza di oltre venti pagine, lette da Alessandro Lucci, su quanto è stato attuato del programma di mandato. Una relazione abbastanza critica con la quale la minoranza evidenzia discrepanze tra il

programma di mandato e gli atti deliberativi licenziati. E’ stata da parte di Lucci una lettura lunghissima che ha fatto perdere l’attenzione dei presenti. Le questioni che interessano l’opinione pubblica, inserite nel consiglio odierno, sono scivolate di gran lunga avanti. Poco prima delle 20 si è arrivati al punto sulla variazione di bilancio per la proroga di un mese del servizio rifiuti alla cooperativa Am Consorzio in seguito alla mancata esternalizzazione. La seduta si era aperta con l’adesione del consigliere Luigi Santilli al gruppo di Sulmona Democratica.







VIDEO IN PRIMO PIANO :