-ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Di Maio avverte Conte: 'Senza M5s non c'è governo'- Renzi chiude la Leopolda: 'Puntiamo alla doppia cifra'- Appello agli scontenti di Fi La protesta in Cile. Santiago sotto coprifuoco. Tre morti durante i disordini-

news

News - Primo Piano

LA CAROVANA DELLA PROTEZIONE A CASTEL DI SANGRO

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

sabato 30 gennaio 2016

MASSICCIA LA PRESENZA DEI SINDACI DELLA PROVINCIA PRESENTI ALLA DISCUSSIONE SUL PIANO PROVINCIALE PER IL DIMENSIONAMENTO SCOLASTICO

L'AQUILA Massiccia la presenza dei sindaci della Provincia ben 85 - su 108 convocati -  presenti alla discussione sul Piano provinciale per il dimensionamento scolastico a.s. 2016/2017, che si è tenuta nella giornata di ieri all'Aquila, nella sede del Consiglio Provinciale.Alla Conferenza Provinciale per l'organizzazione scolastica convocata, oltre ai rappresentanti dei Comuni,  erano presenti il Presidente della Provincia Antonio De Crescentiis, la Consigliera delegata alla scuola Roberta Salvati, che ha relazionato sul lavoro del dimensionamento effettuato, il Vice Presidente Nicola Pisegna Orlando e i Consiglieri Provinciali Gianclemente Berardini, Fabrizio D'Alessandro, Americo Montanaro e Paolo Federico.
La proposta, già approvata dal Consiglio Provinciale lo scorso 11 gennaio, frutto di un percorso di approfondimento tecnico- istituzionale iniziato nell’autunno precedente, è stata approvata all'unanimità in seno alla Conferenza  Provinciale di Organizzazione della rete Scolastica, organismo composto dai Comuni del territorio provinciale e dalle autorità scolastiche territoriali, rappresentate dal Dott. Pierangelo Trippitelli dell’Ufficio Scolastico Regionale.
Anche di fronte al dimensionamento scolastico i presidi del territorio devono resistere e coalizzarsi a sostegno delle specificità culturali e sociali per lanciare un monito ai livelli politici più alti.
Si rimarca che questa Provincia va considerata e valorizzata con l'implementazione dei servizi e sostegno ai nuclei economici locali.
Grandi investimenti, leggi puntuali a tutela della bella Italia, grazie anche alle peculiarietà di Province come la nostra che è una summa emblematica delle Province italiane.
"È un segnale importante di partecipazione, che rimarca il ruolo della Provincia quale vera e propria Casa dei Comuni" ha affermato il Presidente della Provincia dell'Aquila Antonio De Crescentiis. 
La discussione è stata approfondita e articolata sul tema del dimensionamento scolastico e in generale sulla organizzazione territoriale dei plessi e dell'offerta formativa nella provincia. In particolare, la presenza massiccia dei Comuni più piccoli ha consentito ai Sindaci di condividere con l'assemblea le problematiche delle aree interne e dei centri montani, chiedendo alla Provincia, anche nella sua nuova funzione di ente di area vasta come ridisegnato dalla Legge Delrio, di farsi portavoce e promotore nonché sintesi delle loro istanze verso i livelli regionali e statali. Il piano approvato sul dimensionamento scolastico ne è un esempio, poiché ha raccolto le varie esigenze provenienti dal territorio. Lo stesso piano, recepito con decreto del Presidente della Provincia, è stato trasmesso in Regione per l'approvazione definitiva.

VIDEO IN PRIMO PIANO :