ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Bologna, scontri per il comizio di Forza Nuova- 'Picchia mio figlio e legge Anna Frank', sospesa- Salvini: 'Flat tax è frontiera della durata del governo'- Scontro sui migranti, Di Maio: 'Salvini nel pallone' Leader Lega: 'Onu burocrati'- Google e i big dei chip rompono con Huawei-

news

News - Primo Piano

89ENNE COLTO DA MALORE MUORE NEL SUO TERRENO AGRICOLO

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

venerdì 26 febbraio 2016

A24-A25: SU PROGETTO SICUREZZA RISPETTIAMO NORME

L'AQUILA - "In data 21/03/2013 - ricostruisce ancora Strada dei Parchi - con nota prot. 2641 il MIT ha richiesto al Concessionario di aggiornare il Piano Economico Finanziario. Dopo una serie di interlocuzioni con il MIT, a partire dall'ottobre 2013 il Concessionario ha predisposto una serie di Piani Finanziari riconducibili principalmente a due differenti criteri di interpretazione della citata Legge 228 del 2012: a) Il MIT ritiene di dover effettuare gli adeguamenti richiesti dalla citata legge rimanendo sull'attuale tracciato delle Autostrade A24 ed A25; b)
Strada dei Parchi ritiene invece che sia necessario anche mettere in sicurezza il tracciato autostradale che, essendo stato progettato negli anni 60, e' oggi fuori norma dal punto di vista delle caratteristiche geometriche (raggi di curvatura planimetrici, pendenze trasversali, pendenze longitudinali etc.) ed inoltre, ai fini di una migliore percorribilita' per l'utenza, e' necessario abbassare la quota di valico e, soprattutto, ai fini della sicurezza in caso di eventi sismici, realizzare la parte dei nuovi tracciati in galleria. Tutto quanto sopra - osserva la Concessionaria - puo' essere ottenuto solamente attraverso la realizzazione di alcune varianti al tracciato attuale. Nella riunione dell'8/10/2015, alla presenza della Regione Lazio e Abruzzo, e' stato rappresentato il Progetto con le varianti". Stante quanto sopra - afferma infine l'ad Ramadori - la Societa' Concessionaria ritiene di avere sempre agito rispettando Norme e Regolamenti, e soprattutto, in assoluta trasparenza nei rapporti con il MIT al quale tutti i Piani Finanziari sono stati consegnati con lettere ufficiali". "In data 21/03/2013 - ricostruisce ancora Strada dei Parchi - con nota prot. 2641 il MIT ha richiesto al Concessionario di aggiornare il Piano Economico Finanziario. Dopo una serie di interlocuzioni con il MIT, a partire dall'ottobre 2013 il Concessionario ha predisposto una serie di Piani Finanziari riconducibili principalmente a due differenti criteri di interpretazione della citata Legge 228 del 2012: a) Il MIT ritiene di dover effettuare gli adeguamenti richiesti dalla citata legge rimanendo sull'attuale tracciato delle Autostrade A24 ed A25; b) Strada dei Parchi ritiene invece che sia necessario anche mettere in sicurezza il tracciato autostradale che, essendo stato progettato negli anni 60, e' oggi fuori norma dal punto di vista delle caratteristiche geometriche (raggi di curvatura planimetrici, pendenze trasversali, pendenze longitudinali etc.) ed inoltre, ai fini di una migliore percorribilita' per l'utenza, e' necessario abbassare la quota di valico e, soprattutto, ai fini della sicurezza in caso di eventi sismici, realizzare la parte dei nuovi tracciati in galleria. Tutto quanto sopra - osserva la Concessionaria - puo' essere ottenuto solamente attraverso la realizzazione di alcune varianti al tracciato attuale. Nella riunione dell'8/10/2015, alla presenza della Regione Lazio e Abruzzo, e' stato rappresentato il Progetto con le varianti". Stante quanto sopra - afferma infine l'ad Ramadori - la Societa' Concessionaria ritiene di avere sempre agito rispettando Norme e Regolamenti, e soprattutto, in assoluta trasparenza nei rapporti con il MIT al quale tutti i Piani Finanziari sono stati consegnati con lettere ufficiali".

VIDEO IN PRIMO PIANO :