news

News - Primo Piano

INCIDENTE SUL PONTE SAN PANFILO, AUTO SBANDA E ESCE FUORI STRADA

VIDEO IN PRIMO PIANO - gigi d'alessio a sulmona - conferenza stampa

mercoledì 21 dicembre 2016

SCONTRONE "COMUNE VIRTUOSO" PER LA GESTIONE DEL TERRITORIO

Riconoscimento nazionale per i lavori di decementificazione sul fiume Sangro
PARMA – C'è anche Scontrone tra i sette comuni più virtuosi d'Italia in campo ambientale. Il prestigioso riconoscimento è arrivato a Parma, in occasione della decima edizione del Premio "Comuni Virtuosi", che ogni anno esalta le buone pratiche adottate dai comuni in materia ambientale.
Trecento erano stati i progetti candidati nelle cinque categorie previste dal bando scaduto a fine ottobre, ottantadue i comuni approdati alla fase finale. In particolare, unico comune del centro-sud ad essere premiato, il piccolo borgo di montagna dell'Alto Sangro è risultato vincitore nella categoria "gestione del territorio" per le opere di decementificazione avviate lungo il fiume Sangro. «Con il progetto di rinaturalizzazione delle sponde del Sangro – si legge nella motivazione della giuria composta da autorevoli docenti universitari, studiosi e giornalisti – il Comune di Scontrone dimostra come sia possibile, utile e necessaria una politica di cura del territorio, nell'ottica di una prevenzione finalizzata alla messa in sicurezza dal rischio idrogeologico a cui buona parte delle popolazioni locali sono sottoposte».

Orgoglio e soddisfazione ha espresso Ileana Schipani, dal 2011 sindaco di Scontrone: «È un riconoscimento – ha commentato – che ci conferma che siamo sulla strada giusta e soprattutto che dimostra come anche un piccolo Comune come Scontrone possa distinguersi e diventare addirittura un esempio a livello nazionale nello sviluppo di pratiche attente alla cura del territorio e al recupero delle sue risorse naturali».

L'associazione nazionale dei Comuni Virtuosi, nata nel 2005, è una rete di che riunisce 92 enti locali che si distinguono per la promozione di buone pratiche attraverso l'attuazione di progetti concreti, ed economicamente vantaggiosi, legati alla gestione del territorio, all'efficienza e al risparmio energetico, a nuovi stili di vita e alla partecipazione attiva dei cittadini. In Abruzzo, oltre a Scontrone, fanno parte della rete dei comuni virtuosi soltanto Miglianico, Tollo, Villamagna, Fara San Martino e Pettorano sul Gizio.

Quest'anno il primo posto generale del Premio è andato a Marano Vicentino (Vicenza) per le "buone pratiche" municipali in campo ambientale. Oltre a Scontrone, nelle altre categorie premiati anche Curno (Bergamo) per "Nuovi stili di vita", Artegna (Udine) per "Impronta ecologica", Maranello (Modena) per "Rifiuti", Desenzano del Garda (Brescia) e Trento per "Mobilità Sostenibile".


VIDEO IN PRIMO PIANO :