news

VIDEO IN PRIMO PIANO - TALE E QUALE...A OVIDIO - SPETTACOLO DI GABRIELE CIRILLI

venerdì 24 marzo 2017

LA DI NINO LANCIA LA SFIDA: "NON UN PROGRAMMA ELETTORALE FINE A SE STESSO MA UN PROGETTO CONDIVISO CON I CITTADINI"

VIDEO
 "DISABITATO": UNIVERSITA', ISTITUTI DI CREDITO, TECNICI, IMPRESE E GIOVANI LAUREATI PER SCONFIGGERE IL DEGRADO DI PRATOLA PELIGNA
PRATOLA  – Tanti pratolani hanno risposto all'invito del candidato sindaco Antonella Di Nino al primo incontro per avviare la redazione condivisa del programma di mandato, che guiderà l'azione amministrativa dei prossimi cinque anni a Pratola Peligna. Nella gremita sala Avorio i cittadini sono intervenuti con proposte e idee accogliendo lo spirito dell'iniziativa promossa dal candidato sindaco. E' stato un confronto vivo e costruttivo, utile a gettare le basi per la stesura del programma di mandato. Partendo dall'illustrazione di situazioni di degrado e abbandono attraverso la proiezione di slide è stato messo in evidenza il grave problema del “disabitato” del centro storico e della periferia.
Decine gli esempi di una situazione non più sostenibile. Situazioni di degrado sono state segnalate nei quartieri Schiavonia, “Dentro la terra” e lungo viale della Stazione. Da questo quadro è scaturito l'orientamento a coinvolgere Università, banche locali, imprese e giovani laureati in una filiera necessaria per recuperare il "disabitato" che non fa bella mostra di sé, per garantire a Pratola e alla frazione di Bagnaturo un maggior decoro e più sicurezza. “Non è più tollerabile che incuria e abbandono abbiano uno spazio così diffuso, ed è per questo che sarà mio compito preciso mettere in rete tutti i soggetti del tessuto sociale ed economico per risolvere il problema, favorendo anche le ricadute occupazionali. Bisogna superare la retorica del lavoro promesso, passando finalmente al lavoro creato.Pratola è a un punto di svolta e deve fare un salto di qualità, nel solco della partecipazione e condivisione di obiettivi e programmi, a iniziare dal recupero del disabitato” ha sottolineato infine Antonella Di Nino.













VIDEO IN PRIMO PIANO :