news

News - Primo Piano

FERMATI QUATTRO SLAVI SULL'A1, AVEVANO RUBATO ORO A SULMONA

VIDEO IN PRIMO PIANO - ARRIVO A SULMONA DELLA STATUA DI SANTA MARIA DI LORETO

mercoledì 21 giugno 2017

RIUNIONE AL MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE PER DEFINIRE NUOVI PERCORSI DELL’ISTRUZIONE PROFESSIONALE

Angelo Pellegrino, Direttore dell’Abruzzo e del Molise, rappresenterà la Fiesa e l’Assopanificatori Confesercenti Nazionale.
SULMONA - Con riferimento al Decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 61, di revisione dei percorsi dell’Istruzione professionale e al conseguente decreto ministeriale da emanare ai sensi dell’articolo 3, comma 3, il Ministero della Pubblica Istruzione sta procedendo alla consultazione dei soggetti rappresentativi del mondo del lavoro e delle Reti di scuole, per delineare, in maniera innovativa, i profili di uscita e i risultati di apprendimento, correlati, secondo le disposizioni della norma in oggetto, alle attività economiche e ai settori economico-professionali.
Per questo il Ministero ha chiamato le maggiori Organizzazioni di Categoria a fornire un contributo per la realizzazione del processo di innovazione dell’Istruzione Professionale, relativamente all’area  rappresentata. Per Fiesa e Assopanificatori Confesercenti Nazionale parteciperà Angelo Pellegrino, Direttore dell’Officina dei Sapori e della Fiesa Abruzzo e Molise. La consultazione si terrà lunedì 26 giugno p.v. presso il MIUR.Secondo le indicazioni del MiUR, i nuovi percorsi dell’Istruzione professionale dovranno distinguersi da quelli dell’Istruzione tecnica e dell’Istruzione e formazione professionale (IeFP) ed dovranno avere un forte contenuto innovativo, tale da favorire la corrispondenza tra l’offerta formativa delle scuole e le richieste del mercato del lavoro. In tal modo, gli studenti potranno essere messi in grado di acquisire le competenze richieste dagli operatori del settore, aumentando la loro possibilità di occupazione al termine dei percorsi di studi.
“La nostra azione sarà quella di legare le competenze e le conoscenze che gli studenti avranno la possibilità di acquisire, con le reali esigenze delle Imprese – ha dichiarato Angelo Pellegrino, Direttore regionale della Fiesa d’Abruzzo e Molise – Contribuiremo alla definizione dei nuovi profili di uscita e i relativi risultati di apprendimento, riferiti direttamente alle attività economiche definite dai codici ATECO dell’ISTAT e ai settori economici e professionali previsti dal decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali del 30 giugno 2015”.
"E' intenzione della Fiesa e Assopanificatori Confesercenti offrire agli studenti la possibilità di apprendere i mestieri utili all'inserimento nel mercato del lavoro - ha aggiunto Angelo Pellegrino - Il settore alimentare, il turismo, i servizi hanno bisogno di professionalità utili ad assicurare qualità, tracciabilità, tipicità e tradizioni. Ma per operare adeguatamente, sono necessarie competenze e capacità che possono acquisite anche e soprattutto con la collaborazione tra scuola e imprese".

VIDEO IN PRIMO PIANO :