news

News - Primo Piano

UOMO INVESTITO IN VIA LAMACCIO FINISCE IN OSPEDALE

VIDEO IN PRIMO PIANO - ARRIVO A SULMONA DELLA STATUA DI SANTA MARIA DI LORETO

venerdì 28 luglio 2017

PARTITA LA PREPARAZIONE DEL NUOVO SULMONA CON DI FELICE, SQUADRA DA RINFORZARE PER I PLAY OFF

VIDEO INTERVISTA CANDIDO DI FELICE PETTORANO SUL GIZIO – Parte l’avventura del nuovo Sulmona e per Candido Di Felice che ha deciso di rimettersi in gioco proprio nella città che nel passato gli ha dato grosse soddisfazioni. Adesso però dovrà lavorare con i giovani che attualmente costituiscono l’ossatura dell’organico al lavoro a Pettorano sul Gizio. “Dobbiamo essere un gruppo unito. Se riusciamo a diventare una famiglia potremo toglierci soddisfazioni”. Ha detto Di Felice seduto davanti ai suoi ragazzi come un professore nel primo giorno di scuola. Presenti in totale 20 giocatori. Tra loro gli ex Passo Cordone Di Censo e Pizzola, l’ex San Gregorio Ranauro, l’ex Alba Montaurei Aquilio e diversi giovani della scorsa stagione. In squadra anche una decina di elementi classe 2000 provenienti dall’Olympia Cedas, nel pieno rispetto della linea societaria di valorizzare le risorse locali.
“Il primo giorno – ha dichiarato il tecnico – serve a rendersi conto degli uomini a disposizione. Ci sono ragazzi molto interessanti ma abbiamo bisogno di 3-4 elementi di esperienza”. Non si nasconde dietro un dito Candido Di Felice perché, se la squadra ora appare incompleta, lascia intendere che presto sarà molto ambiziosa. “L’obiettivo minimo – ha annunciato – è quello dei play off ma abbiamo bisogno di rinforzi per essere competitivi nel campionato di Promozione. Ci sono già elementi importanti ma ne serviranno altri”. A proposito di possibili nuovi innesti, la società punta sull’esperto difensore centrale Mirko Di Fabio, ex Capistrello e già alla corte di Di Felice con il San Nicola nel 2008/2009, attualmente in trattativa con i dirigenti biancorossi. “I giovani – ha aggiunto Di Felice – hanno bisogno di gente esperta per crescere. Io sono venuto qui a Sulmona per far bene”. Il tecnico biancorosso si rivolge anche ai tifosi: “Nei due anni che sono stato qui ho potuto conoscere bene i tifosi. Sono consapevole che se opererò male prenderò i fischi. Per non arrivare a questo dobbiamo per forza costruire una buona squadra diversamente non ha senso prendere Di Felice. Voglio portare la mia esperienza a far crescere i giovani ma dovranno starci anche giocatori importanti per raggiungere quegli obiettivi che mi auguro di ottenere. Con i risultati ed il bel gioco cercheremo di riportare la gente al campo”. La preparazione riprenderà martedì primo agosto quando si aggregheranno gli assenti nella prima giornata come Safon, Shala e Moroni.

Domenico Verlingieri











VIDEO IN PRIMO PIANO :