news

VIDEO IN PRIMO PIANO - TALE E QUALE...A OVIDIO - SPETTACOLO DI GABRIELE CIRILLI

lunedì 7 agosto 2017

INCENDIO ALLE PORTE DI BAGNATURO: "ABBIAMO AVUTO PAURA DI MORIRE"

SULMONA - Quella di ieri sarà una giornata che difficilmente dimenticherà G.L.,poliziotto penitenziario e uno degli abitanti minacciati dalle furiose fiamme dell'incendio che ha interessato la zona industriale di Sulmona nel pomeriggio di ieri."Non appena abbiamo avvistato i primi focolai ci siamo da subito adoperati per cercare di arginare il pericolo utilizzando tutto ciò che avevamo a portata di mano.- racconta visibilmente provato il malcapitato- per un attimo ho visto mio padre, onesto lavoratore e che solo da poco si sta godendo i proventi di una vita fatta di sacrifici,
in preda ad una disperazione che mal si conciliava con il suo stato di salute.Ho temuto per la sua vita anche  perché, malgrado il suo grave stato di salute, non ha voluto assolutamente tirarsi indietro nel cacciare via le fiamme.




Quelle stesse fiamme che gli hanno distrutto la sua vigna ma che, solo per il tempestivo intervento di un trattore nel frattempo intervenuto per creare dei solchi di contenimento, non ha interessato l'abitazione ed il bombolone del GPL posto a pochissima distanza dal luogo interessato dell'incendio.Bisognerà fare di più in materia di prevenzione. -Ha aggiunto G.L.-Non si può tenere un campo di stoppie non delimitato da solchi di contenimento.Il rischio che si corre è  che, in mancanza di essi, non ci sarebbero strisce taglia fuoco in grado di delimitare gli effetti di focolai che ,così come successo ieri, avrebbero potuto portare a ben più gravi conseguenze.Bisognerà intervenire anche per bonificare il territorio da rifiuti speciali come le bombole di GPL per auto buttate qua e là da persone incivili.-precisa il poliziotto-Oggi possiamo dirci fortunati anche se non potremo brindare perché mancherà quell'uva distrutta dell'incendio e che tanto cara era a mio padre".

VIDEO IN PRIMO PIANO :