-ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Intesa tra curdi e Damasco: Truppe si muovono a nord- Morti 4 giovani, tornavano dalla discoteca- Nel foggiano: Uccide moglie e figlie e si suicida- Los Angeles Maxi incendio, 100mila evacuati e un morto-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

giovedì 30 agosto 2018

A SULMONA RIENTRANO LE DIMISSIONI DEL SINDACO ANNAMARIA CASINI

SULMONA - Sarà solo un pro forma il Consiglio Comunale di domani pomeriggio. Il sindaco di Sulmona ha ritirato le dimissioni. In una lettera consegnata nel pomeriggio di oggi Annamaria Casini ha motivato la decisione perché “convinta di non poter lasciare la città all’ennesimo e lungo commissariamento prefettizio”. La Casini smentisce se stessa e quella lunga lettera di 19 giorni fa doveva dichiarava di chiudere prematuramente il mandato amministrativo perché il “Comune si era ridotto a un tavolo da poker”. Nella lettera protocollata in Comune indirizzata al segretario comunale e ai consiglieri comunali di Sulmona, diramata all’Ansa- il sindaco sottolinea che in questi giorni intensi ha parlato con la gente comune, con coloro che hanno sostenuto la sua candidatura, con gli elettori e gli operatori economici, ascoltando le loro opinioni, le loro critiche, i loro timori e le loro sollecitazioni.
“Il nostro territorio è minacciato da ridimensionamento o chiusure di servizi essenziali, come sanità, giustizia, istruzione e progetti impattanti, primo tra tutti quello Snam, che potrebbe compromettere definitivamente una prospettiva di rinascita della città – spiega il sindaco – proprio per questo per ciò che la città dovrà affrontare nel breve periodo, ma anche rispetto alle potenzialità che possono essere colte da un’amministrazione in carica – conclude il sindaco – oggi sono convinta di non poter lasciare la città”. Domani è stato convocato alle 15 il consiglio comunale in seduta straordinaria nel corso del quale il sindaco comunicherà all’assise civica le motivazioni della decisione. Proprio domani scadono i venti giorni che la legge assegna ai sindaci per poter confermare o revocare eventuali dimissioni dalla carica. 

VIDEO IN PRIMO PIANO :